mercoledì 11 novembre 2015

Red Tent Day - 8/11/2015

In occasione della Giornata internazionale delle Tende Rosse, la nostra Tenda Rossa di Roma ha partecipato proponendo un incontro speciale in cui abbiamo parlato dei riti di passaggio, un argomento che ci è molto caro e su cui quest anno abbiamo deciso di concentrarci con passione.
In particolare, abbiamo trattato il rito della prima mestruazione, un'esperienza importantissima, fondamentale, che purtroppo praticamente nessuna donna della nostra cultura ha modo di sperimentare nella sua vita. Partendo da questo presupposto abbiamo deciso di regalare alle nostre donne la possibilità di vivere questo rito e celebrare, anche se in ritardo, questo momento di passaggio così delicato e speciale.


Riportiamo le impressioni di alcune di loro....

Niviane

"Partecipo a Tenda Rossa da quando fu creata, ed è sempre stata una bellissima esperienza di riconnessione sia tra donne che con il sacro femminile. L'energia di gruppo che si crea è sempre intensa e così è stato anche ieri quando a Tenda Rossa abbiamo celebrato il nostro menarca. Per quanto io ricordi a malapena quel lontano momento della mia vita e quindi le energie che lo caratterizzarono, è stato comunque bello onorare quella prima mestruazione. Fare riemergere, seppur a fatica, le note negative dell'omertà che offuscarono quel preciso momento di quando ero ancora bambina ha favorito il processo di dissolvenza di eventuali energie irrisolte rimaste nascoste, il che può spiegare il pianto liberatorio scaturito senza motivo stamani appena sveglia. Gli abbracci e la rete di connessione creata tra noi ha ribadito il necessario patto di NON divisione bensì sostegno, solidarietà e condivisione tra donne. Ogni esperienza di Tenda Rossa è sempre un'accesso alla Sacra, Divina Energia Femminile nella sua forma Universale così come si manifesta tramite ogni donna in tutte le sue sfumature e colori. "























Martina

"Ritrovarsi in un cerchio di sorelle e poter condividere emozioni,sensazioni,confidenze..è un'esperienza che consiglio a tutte.. sono partita dall' Aquila per partecipare e ne è valsa la pena,ho conosciuto persone meravigliose che hanno saputo accogliermi e "festeggiarmi"!!!!ho riscoperto una parte di me che un po per cultura,un po per disinformazione,ignoravo!!grazie,grazie a tutte...non vedo l'ora di rincontrarvi!"



Giulia

"Come tante piccole onde che scorrono in armonia sulla superficie dell'acqua, tutte diverse eppure uguali nell'essenza, tutte apparentemente scollegate eppure fluidamente unite a formare una corrente profonda trascinata dalla marea...questa è l'immagine che più si avvicina alla sensazione che ho provato. Una tenera carezza di gioia, di amore tra sorelle avvolte dal caldo abbraccio del Divino femminile che è in ognuna di noi, perchè ognuna di noi è Dea. Un'esperienza unica che quando ti tocca, ti cambia per sempre. Un sentito grazie a tutte le donne che hanno partecipato e a tutte quelle che erano lì presenti in essenza perchè mi hanno ricordato che nessuna di noi è mai sola nelle sue battaglie e che la gioia dell'unione è più forte dell'inutile competizione."